Come lavoriamo

Koiné è una cooperativa sociale che eroga servizi per le persone, contribuendo a costruire con esse risposte alle nuove domande e promuovendo la ricerca del bene comune.

Nel tempo in ogni settore le competenze sono cresciute e si sono affinate. Sempre più spesso lavoriamo per promuovere risposte complesse , per valorizzare la persona protagonista della propria storia, le famiglie, con le loro sfaccettature e complessità, la comunità di riferimento, come luogo di cittadinanza e di partecipazione, attraverso la realizzazione di progetti integrati per lo sviluppo sostenibile.
Lavoriamo su diverse linee: Prima infanzia - Minori e famiglie - Educazione ambientale - Formazione

LINEA PRIMA INFANZIA



I Servizi per la Prima Infanzia di Koiné sono rivolti alle famiglie. Non sono solo, quindi, luoghi che accompagnano la crescita dei bambini e delle bambine, rispettandone l’identità individuale, valorizzandone le differenze per una crescita serena ed equilibrata, ma rappresentano un’opportunità per incontrare altre famiglie e insieme costruire nuovi legami tra adulti che vivono, contemporaneamente, l’esperienza della genitorialità.

LA PARTECIPAZIONE

Il tema della partecipazione delle famiglie alla vita del nido, sempre più spesso, emerge come fondamentale per gli adulti, che vogliono sentirsi partecipi della realtà dei servizi prima infanzia.
Partecipare diventa così un’occasione per vivere appieno la dimensione della genitorialità: attraverso gruppi di discussione i genitori hanno la possibilità di riflettere e confrontarsi, insieme al personale educativo, sul valore della propria esperienza facendo altresì emergere le esigenze e i bisogni familiari. La progettazione di iniziative comuni , diventa occasione in cui incontrarsi, conoscersi e creare nuove relazioni, e un modo per sentirsi sempre più parte della comunità in cui il nido si inserisce. Le famiglie diventano protagoniste nei servizi, non sono solo semplici fruitori ma persone capaci di organizzarsi anche in attività autogestite.

LA RETE SUL TERRITORIO

Per Koiné costruire una rete sul territorio significa sostenere e favorire un percorso di consapevolezza dei propri bisogni da parte dei genitori, ma anche una modalità attiva di partecipare al bene comune, che fa sperimentare come ogni cittadino può farsi promotore di forme di aiuto reciproco e di sostegno tra membri della stessa comunità.
Riconoscere, incontrare e valorizzare le realtà del territorio diventa quindi una risorsa costruita a due mani: quella degli operatori e quella delle persone che sono diventati nel corso degli anni i protagoniste dei servizi.


LINEA MINORI E FAMIGLIE

I servizi promossi nell’area Minori e Famiglia rispondono ad esigenze educative differenziate per contesti e fasce di età.
Gli interventi al domicilio, presso gli istituti scolatici, nei centri aggregativi o nei luoghi informali di incontro tra pre-adolescenti, adolescenti e giovani, richiedono competenze e professionalità diversificate ma tra loro dialoganti e complementari.

COMPETENZE DEGLI EDUCATORI

Caratteristica centrale di tutti i servizi educativi nel settore minori e famiglia di Koiné, sono le competenze specialistiche degli educatori.
Sulla loro professionalità e l’appropriatezza delle azioni messe in campo, ruota l’intero sistema dei servizi educativi.
Per questa ragione Koiné investe molto sulla formazione degli educatori, offrendo uno spazio di approfondimento sia su disturbi specifici sia su strategie educative pedagogiche da mettere in pratica e condividere e progettare con le famiglie, le istituzioni e i soggetti attivi del territorio.

Nel dettaglio, la cooperativa supporta il lavoro degli educatori attraverso momenti di: • formazione specialistica sulla diagnosi e sulle strategie educative riguardo a disturbi specifici e profondi disagi relazionali; • supervisione pedagogica individuale e collettiva costante durante tutto l’anno per monitorare l’andamento dell’intervento; • supervisione psicologica individuale in cui l’educatore può rielaborare i propri vissuti.
L’intervento educativo si caratterizza per una presa in carico complessa in quanto ricca di soggetti che partecipano al progetto con ruoli e competenze differenti. L’attenzione è rivolta a:
L’intervento educativo non si focalizza solo sul bambino o l’adolescente ma cerca di creare un COINVOLGIMENTO DA PARTE DI TUTTI I COMPONENTI DELLA FAMIGLIA, considerando la famiglia parte integrante dell’intervento educativo ed elemento centrale di conoscenza del contesto relazionale del minore.
L’attenzione è rivolta a creare un’alleanza coi genitori, una condivisione degli obiettivi e dei risultati raggiunti.

LAVORO IN RETE

L’educatore entra in relazione con più contesti (scuola, neuropsichiatria infantile, servizi sociali, famiglie, associazionismo) e con più ruoli (insegnanti, specialisti, assistenti sociali, genitori, volontari).
L’educatore favorisce e garantisce il lavoro in equipe. L’obiettivo è mettere in rete: Koiné è tesa a costruire degli spazi di condivisione metodologica e strategie di riflessione sullo sviluppo del minore sia all’interno del contesto scolastico e nei servizi domiciliari, sia nei centri di aggregazione e nei luoghi informali di incontro per pre-adolescenti e adolescenti .

Infine, negli anni si è sviluppata un’attenzione particolare ad allargare e ampliare lo sguardo al TERRITORIO che vive la famiglia. Viene proposto un percorso di crescita, non solo di un soggetto, ma dell’intero contesto sociale nell’ottica del “ LAVORO DI COMUNITA’ ”.
A tal proposito, il settore minori e famiglia si apre ad una nuova cultura, attivando interventi di PROMOZIONE DELLA COESIONE SOCIALE che pongono al centro il territorio e la comunità che lo abita tendendo al benessere del cittadino e della qualità di vita.


LINEA EDUCAZIONE AMBIENTALE



VIVERE L’AMBIENTE PER PROMUOVERE L’INDIVIDUO ED EDUCARE AL RISPETTO

Le attività promosse dal settore educazione ambientale si svolgono soprattutto nel territorio, in ambienti naturali protetti. Essere a contatto con queste realtà e vivere in esse esperienze significative, stimola l’individuo all’affezione al proprio territorio e induce a comportamenti di rispetto e salvaguardia. Le esperienze vissute in natura sono inoltre finalizzate alla promozione delle potenzialità dell’individuo e delle relazioni con le altre persone, che si trovano ad interagire in un contesto “diverso” dal quotidiano.

FARE PER CAPIRE

Il metodo nasce dalla consapevolezza che l’apprendimento passa attraverso un’esperienza diretta, che coinvolge l’individuo non solo nella sua sfera cognitiva, ma anche in quella percettiva, emotiva, espressiva.
L’educatore non trasmette soltanto conoscenze, ma è in grado di attivare interesse e coinvolgimento e di svolgere il ruolo di “traduttore” tra l’ambiente e i bambini/ragazzi.

L'IMPREVISTO NELLA PRATICA EDUCATIVA

Koiné ha scelto di non predisporre una scaletta dettagliata delle sue attività, ma di progettare attività che possano essere ripensate e riprogrammate in itinere, rispondendo alle richieste e agli stimoli provenienti dai partecipanti.
L’imprevisto è dunque l’elemento che attiva e migliora la pratica educativa, mette in gioco la professionalità dell’educatore, che lascerà trasparire quanto questa sia una precisa scelta metodologica.

MATERIALI E SOSTENIBILITA’ – VERSO I “RIFIUTI ZERO”

In tutte le attività che il settore educazione ambientale di Koiné organizza (laboratori con le classi, uscite didattiche, feste di compleanno, centri estivi…) viene posta un’attenzione particolare, in un’ottica di sempre maggiore sostenibilità ambientale, alla riduzione dei rifiuti prodotti, cercando di favorire e promuovere l’utilizzo di materiali durevoli e non usa e getta. Questa pratica metodologica promossa dal settore è stata adottata anche da altri settori della cooperativa, in un’ottica comune di scelte eco-sostenibili.

FORMAZIONE

Koinè vanta un’esperienza di venticinque anni nella gestione di servizi educativi, nell’ascolto dei bisogni del territorio e delle comunità, nella ricerca e sperimentazione di soluzioni.
Siamo a fianco delle amministrazioni pubbliche nel supportare i cambiamenti sociali con nuove organizzazioni e nuovi pensieri che spesso richiedono un percorso di crescita culturale e professionale:
• Condivisione del processo di progettazione: obiettivi, metodologie, valutazioni, follow-up
• Contenuti elaborati grazie all’integrazione tra competenze socio-educative, scientifiche, pedagogiche e psicologiche
• Metodologie che privilegiano l’interazione attiva con i partecipanti e la valorizzazione delle esperienze
• Utilizzo di idonei strumenti di valutazione e monitoraggio
Da sempre inoltre supportiamo altre realtà nella gestione di servizi educativi, conduciamo serate a tema per genitori, famiglie, adulti, corsi per insegnanti e interventi nelle classi sui temi della sostenibilità, della prevenzione del disagio, sulle dinamiche di gruppo.
L’aggiornamento continuo del nostro personale e delle proposte formative procede in parallelo con quello dei servizi, con il costante ripensamento del “senso” del lavoro educativo, con l’attenzione ai mutamenti del contesto sociale e alle richieste di cambiamento che questi comportano

Ad amministrazioni pubbliche, scuole, famiglie e enti del Terzo Settore proponiamo:
- consulenze
- percorsi formativi
- laboratori
- serate a tema
- sportelli e gruppi di incontro