Come affrontare tic e anomalie dello sviluppo

casa dell'energia
Conoscere l’energia alla Casa dell’Energia a Milano
7 novembre 2018
giochiamo a vimodrone
Posti disponibili al gruppo Gioco la Casetta Gialla
8 novembre 2018
Mostra tutto

Come affrontare tic e anomalie dello sviluppo

anomalie dello sviluppo

Sabato 1 dicembre alle ore 10 ospiteremo presso lo Spazio Polifunzionale Astrolabio (via Marie Curie 10/B, Novate Milanese) Gianfranco Morciano, educatore, pedagogista e già docente universitario a contratto nella facoltà di medicina, classe delle lauree nella riabilitazione, per la presentazione del servizio di “Consulenza Educativo/Riabilitativa” rivolta alle famiglie e ai loro bambini-e/ragazzi-e e per affrontare il tema “Come affrontare tic e anomalie dello sviluppo – incontro di ‘neuro-educazione”.

Il professore ci parlerà della “Neuro-Educazione”, ovvero una pratica a tutto campo, che utilizza tutti i canali disponibili nell’interazione interpersonale, per accompagnare lo sviluppo di un soggetto, per correggerlo quando è necessario o per potenziarne il percorso: la sensorialità, la motricità e la ristrutturazione delle convinzioni, sono i canali privilegiati attraverso i quali si esplica questo intervento che è necessariamente globale e multidimensionale.

Questo incontro sarà l’occasione per annunciare che Morciano collaborerà da Novembre con il Centro Polifunzionale Astrolabio, proponendo una “Consulenza Educativo Riabilitativa”, basata su una lunga pratica di insegnamento nell’ambito dei corsi universitari dell’Educazione e della Riabilitazione, e sull’esperienza ultra-decennale di lavoro educativo con soggetti ticcosi e/o con altre anomalie di sviluppo e neurologiche quali iperattività, anognosia, problemi prassici, convinzioni errate, dispercezioni sensoriali.

 

L’educazione, se scientifica e professionale, deve avere un “modello di sviluppo” al quale fare riferimento e questo non può non includere quanto di meglio è stato scoperto dalle moderne neuro-scienze e quanto da esse è stato avvalorato dei precedenti modelli. La “neuro-educazione” è una pratica a tutto campo, che utilizza tutti i canali disponibili nella interazione interpersonale per accompagnare lo sviluppo di un soggetto, per correggerlo quando è necessario o per potenziarne il percorso: la sensorialità, la motricità e la ristrutturazione delle convinzioni, sono i canali privilegiati attraverso i quali si esplica questo intervento neuro-educativo, intervento necessariamente  globale e multidimensonale.  L’offerta consulenziale si basa su di una lunga pratica di insegnamento nell’ambito dei Corsi Universitari dell’Educazione e della Riabilitazione, e sull’esperienza ultra-decennale di lavoro educativo con soggetti ticcosi e/o altre anomalie di sviluppo (iperattività, anognosia, problemi prassici, convinzioni errate, etc.) dell’autore del testo “Tic ed altre risposte compensative”.

Il Servizio consulenza educativo riabilitativa intende fornire una lettura evolutiva e funzionale dei sintomi (che se ci sono servono a qualcosa), la loro interrogazione attiva  al fine di  supplirne la funzione (con esercizi mirati sensorio-motori ed educativi- cognitivi), un percorso abilitativo da sviluppare soprattutto  in famiglia, nonché consulenze mirate sul caso a scuole o servizi. Possibili anche corsi di formazione. (Morciano)

 

Questo servizio intende, tramite un percorso riabilitativo da sviluppare soprattutto in famiglia, fornire una lettura evolutiva e funzionale dei sintomi (che se ci sono servono a qualcosa), la loro interrogazione attiva, al fine di supplirne la funzione (con esercizi mirati sensorio-motori ed educativi-cognitivi).

Il programma di sabato 1 dicembre prevede:

  • 10.00-10.15 accoglienza
  • 10.15-11.00 intervento di Gianfranco Morciano
  • 11.00-11.15 spazio per le domande
  • 11.15-11.45 presentazione di un caso familiare, testimone: Maria Francesca Arcuri, odontoiatra, esperta nei disturbi del cavo orale e della dentatura
  • 11.45-12.00 spazio per le domande
  • 12.00-12.30 presentazione di un caso educativo, testimone: Vera Pasquino, psicologa e progettista,  Koinè cooperativa sociale
  • 12.30-12.45 spazio per le domande
  • 12.45-13.00 aperitivo

Vi invitiamo quindi ad una mattina di conoscenza e di confronto, chiedendo di inviarci conferma della vostra presenza via mail a astrolabio@koinecoopsociale.it

Riferimenti scientifici e inquadramento si trovano nel testo di Gianfranco Morciano “Tic ed altre risposte compensative” edito YouCanPrint nel 2018 e illustrato dell’artista e arte-terapeuta Franco Duranti, post fazione del prof. Antonio Parisi, neurologo plasticista.