Le richieste dei bambini per una Novate ancora più bella

parco nord
Settimane Verdi al Parco Nord, aperte le iscrizioni per l’estate 2018
3 Aprile 2018
ludobus
Parte il Ludobus a Novate e Bollate
3 Aprile 2018
Mostra tutto

Le richieste dei bambini per una Novate ancora più bella

sindaco novate milanese

I bambini che hanno frequentato il campus Zenzero  & Cannella alla Corte della famiglie hanno incontrato il Sindaco di Novate Milanese a cui hanno raccontato le cose più belle e le richieste con le cose che vorrebbero cambiare nel comune dove abitano.

Martedì 6 marzo, durante la chiusura delle scuole per le elezioni, una rappresentanza dei bambini che hanno frequentato il campus ha incontrato Lorenzo Guzzeloni nel suo ufficio al Municipio.

Sara Banfi coordinatrice de La Corte delle famiglie ci ha raccontato  “ l’idea è nata dal desiderio di far sperimentare ai bambini qualcosa di nuovo, qualcosa di concreto relativo alla causa della chiusura della scuole per quel giorno, qualcosa che noi adulti viviamo (anche con un po’ di difficoltà in questi tempi) e di cui dobbiamo ri-appropiarci come cittadini.

Grazie ad un’esperienza vissuta in un altro territorio (i laboratori di educazione civica realizzati dalla collaborazione di Koinè con Action Aid nelle scuole di Cornaredo) abbiamo pensato di coinvolgere i bambini, facendoli riflettere ed esprimere su cosa piace e cosa non piace della loro città. In accordo con il settore dei servizi sociali del  Comune di Novate siamo riusciti ad organizzare un incontro con il sindaco per poter permettere ai bambini di esprimere la loro opinione, le loro idee e capire meglio le difficoltà che le istituzioni hanno nella risoluzione dei problemi riscontrati”.

Il programma delle giornate

Lunedì 5 aprile: Riflessioni in gruppo su cosa piace e non piace, organizzazione delle elezioni  con due veri e propri seggi elettorali, per scegliere quali bambini avrebbero incontrato il sindaco il giorno successivo.

Martedì 6 aprile: Incontro con il sindaco, quiz tematico dei bambini rimasti al campus e nel pomeriggio visione del filmato con le risposte che il sindaco ha dato alle questioni sollevate dai bambini.

I bambini sono stati entusiasti, hanno partecipato, creato e organizzato i seggi, registrato i votanti, deciso con serietà quale bambino eleggere in loro rappresentanza per andare a incontrare il Sindaco. Erano impazienti di entrare nel seggio e votare, si sono mostrati precisi nel preparare i seggi (da un seggio previsto hanno trovato il modo di crearne un altro e hanno voluto mettere il numero sul seggio), continuavano a fare riferimento a quello che avevano vissuto il giorno prima con i genitori al seggio delle elezioni  “ma serve la carta d’identità? Io l’ho lasciata a casa”).

Il campus è stato organizzato grazie alla collaborazione tra le Associazioni dei Genitori Don Milani, il Comitato Brodolini e la Cooperativa Koinè,e realizzabile grazie al finanziamento erogato attraverso i Fondi Sociali Europei tramite Regione Lombardia nel bando Fo(u)r family.

Quali riflessioni hanno portato sulla loro città

I bambini hanno dimostrato di avere una natura ecologista: hanno detto che secondo loro i parchi sono sporchi perché le persone non hanno cura e rispetto del verde, lasciano a terra sporcizia, non raccolgono le cacche dei cani, i giochi sono un po’ rotti e ci sono molte scritte sui muri. Hanno evidenziato che in alcune zone del parco c’è poca erba e molto fango, secondo loro molte rotonde sono inutili e alcuni marciapiedi sono rotti.

Ma hanno anche parlato spontaneamente delle cose belle come la biblioteca che fa delle belle iniziative (tra cui l’ultima della casetta per il prestito vicino alla fontanella dell’acqua) , le panchine d’autore nei giardini, il tanto verde,  la raccolta differenziata, le case di Novate sono a loro giudizio curate e belle, la pista del ghiaccio è stata una bella novità invernale, i centri estivi, gli oratori e le palestre…

Come si è svolto l’incontro con il sindaco

seggio elettoraleI bambini erano molto emozionati; alzavano la mano per prendere la parola, chiedevano il permesso di parlare e parlavano a bassa voce. Hanno fatto vedere al sindaco i cartelloni sui quali hanno raccolto le loro idee.

Il sindaco ha concordato sul fatto che i parchi potrebbero essere più puliti, ma che è un problema che riguarda l’educazione delle persone e non l’organizzazione della città.  Ha spiegato loro che le risorse economiche sono poche e che è difficile controllare e provvedere a tutto, ha spiegato  loro come avviene la manutenzione dei parchi e delle strade. Ha concordato che il sistema bibliotecario è uno dei migliori della zona, punto di forza in Novate.

Ha poi anticipato che visto l’entusiasmo sta pensando di riproporre anche per il prossimo Natale la pista per il pattinaggio sul ghiaccio.

Il Sindaco è stato soprattutto contento di vedere che i bambini sanno apprezzare le cose belle e riconoscono che Novate è un bel posto dove vivere, anche per i bambini.