Il progetto Family Care in collaborazione con il Politecnico di Milano

mulino e lavanda
I vincitori del bando idee per il Mulino di Chiaravalle
23 Ottobre 2017
stampa 3D YATTA!
Costruisci il tuo primo robot 3D
26 Ottobre 2017
Mostra tutto

Il progetto Family Care in collaborazione con il Politecnico di Milano

socializzazione

In un periodo in cui le “sfide sociali” sono sempre più complesse emerge la necessità di integrare strategicamente i principi dell’imprenditoria sociale tradizionale con processi innovativi legati alla sostenibilità sociale e ambientale, per sviluppare una società che, anche attraverso l’ascolto e la relazione con il territorio, promuova la qualità della vita delle persone e il benessere delle fasce più deboli.

Da questa tensione positiva ha preso avvio dall’autunno  2016 un nuovo spazio di collaborazione, ricerca e confronto reciproco tra Koinè cooperativa sociale  e il Politecnico di Milano,  a seguito di una collaborazione con il corso di studio Management Engineering – insegnamento “Business in Transformation: Social And Sustainability Challenges Lab”,  un’area di formazione che si propone di portare gli studenti verso la comprensione dei profondi cambiamenti che le imprese  profit e NON profit  stanno attualmente affrontando a causa delle cosiddette sfide sociali.

Un’opportunità significativa di scambio di esperienze e competenze  tra il personale della cooperativa, gli studenti e  i docenti,  che si è concretizzata in un articolato project work sperimentale   svolto da settembre 2016 ad aprile 2017, denominato “Family care” e condotto da tre studentesse universitarie in uno dei comuni della  provincia di Milano in cui Koinè è presente da molti anni con la gestione di servizi dedicati alla prima infanzia..

Lo  studio  è stato presentato il 2 ottobre  presso la Sala del Consiglio- Dipartimento di Ingegneria Gestionale  del Politecnico di Milano in occasione di un  incontro di presentazione della  School of Management per il No profit e delle opportunità di collaborazione riservate alle  organizzazioni  del Terzo Settore attraverso il coinvolgimento degli studenti in project work, tesi di laurea magistrale, stage, volunteering days .

Il progetto sperimentale  “Family care”  è articolato in vari livelli: si parte dall’analisi del contesto territoriale  per ipotizzare la proposta di valore e il modello di  business sociale territoriale da sviluppare nel futuro. Un approfondito piano di sviluppo strategico, di marketing, organizzativo ed economico  completano il lavoro di ricerca consentendo così  di delineare un business plan di partenza per lo sviluppo di un innovativo portafoglio di servizi dedicato alle famiglie della comunità territoriale specifica.

Koinè a seguito di questo studio si propone di avviare sperimentalmente,  in alcuni territori, un processo di innovazione  che partendo dai luoghi della prima infanzia realizza un  portafoglio di servizi  per soddisfare i bisogni emergenti  dalle comunità territoriali ampliando, quindi, il target di riferimento dalla fascia 0-3 anni all’intera famiglia.

Una cooperazione quella tra Koinè e il mondo accademico  che arricchisce e valorizza il patrimonio di esperienze e competenze interne  con un nuovo approccio culturale alle problematiche sociali grazie al sostegno dell’ambito di ricerca universitario nella sistematizzazione di processi gestionali e nello studio  di nuovi modelli innovativi di imprenditorialità sociale da cui il terzo settore non può prescindere.

Elena Crusi (Responsabile sviluppo territoriale)