‘Sottosopra’ un luogo dove crescere e fare amicizia

povertà educativa
Contrasto alla povertà educativa: parte nel 2018 il progetto Passi piccoli
9 novembre 2017
seminario 24 novembre 2017
Difesa del suolo nella valle del Lura, seminario 24 novembre
16 novembre 2017
Mostra tutto

‘Sottosopra’ un luogo dove crescere e fare amicizia

giochiamo

Sottosopra è il nome che i ragazzi che frequentavano lo spazio di socializzazione Koinè hanno scelto già diversi anni fa per un luogo che tutt’oggi è associato a ricordi, esperienze e sensazioni piacevoli, sia per noi educatori che per i nostri educandi.

Per me il Sottosopra è un posto dove mi sento di far parte di qualcosa” scrive E., educatore storico della cooperativa; “è un gruppo di amici con cui chiacchierare, giocare e …condividere merende!!” gli fa eco D..

Gli educatori e i ragazzi si incontrano al Sottosopra, presso il centro Polifunzionale Astrolabio a Novate Milanese, il lunedì e il giovedì dalle 14.30 alle 19.00. Il venerdì pomeriggio è invece dedicato al gruppo adolescenti (vedi di seguito)

Le attività proposte e concordate di volta in volta, spaziano da attività ricreative come l’organizzazione della merenda, i giochi in scatola e la visione di film, ad attività artistiche come il disegno, la pittura, il collage, sino ad arrivare a veri e propri momenti di dibattito sui più svariati argomenti,  dove ognuno apporta il suo personale e importante contributo, arricchendo ogni esperienza vissuta insieme.

Il Sottosopra infatti, è un luogo in cui DIVERTIMENTO, AMICIZIA e CONDIVISIONE sono le parole d’ordine e fanno da filo conduttore nel percorso educativo di crescita di ogni ragazzo.

Grazie ad educatori preparati e motivati, che conducono le attività di gruppo, ogni ragazzo può sentirsi libero di esprimersi ed è stimolato a mettersi in gioco, a scoprire e riconoscere le proprie capacità e competenze per metterle al servizio del gruppo, intraprendendo così un percorso di accrescimento personale da poter spendere anche negli altri ambiti di vita.

Per me il Sottosopra è un luogo dove si può fare amicizia e dove si possono trovare amici veri che ti sanno capire e ascoltare e dove posso essere me stessa” ammette L., 16 anni.

Il Gruppo Adolescenti dello spazio Sottosopra, che si riunisce ogni venerdì dalle 14.00 alle 17.00, è un’esperienza ormai consolidata da diversi anni e rappresenta una opportunità per gli adolescenti noti al Servizio di Tutela Minori.

L’accesso al servizio infatti, avviene tramite invio da parte dei servizi sociali.

I partecipanti al gruppo hanno un’età variabile tra i 12 e i 17 anni; le attività vengono gestite da due operatori.

Tutte le attività proposte, calendarizzate regolarmente all’inizio dell’anno educativo, vengono concordate direttamente con i partecipanti, cercando di coinvolgerli e di mettere in risalto i loro interessi e le loro capacità. Ogni ragazzo, infatti, porta con sé risorse e abilità differenti e scopo principale del gruppo è quello di permettere di poterle esprimere al meglio. I laboratori fin qui proposti hanno spaziato da quelli di natura più creativa (musica, arte, scrittura) a quelli legati alla condivisione di un momento o un’esperienza (cineforum, giochi in scatola). Grande attenzione viene inoltre conferita alle uscite sul territorio.

Lo stile educativo scelto nel gestire il servizio è sempre stato improntato alla condivisione: i partecipanti e gli educatori pranzano insieme al loro arrivo, scelgono le attività da svolgere e insieme si prendono cura del luogo in cui vengono svolti gli incontri. Per gli educatori è importante che ad ogni partecipante sia riconosciuto uno spazio di ascolto e confronto.

Il Sottosopra è un luogo dove riesco a mettermi in gioco” dice G., uno dei componenti più “anziani” del Gruppo Adolescenti – “Qui ho la possibilità di fare cose che normalmente non farei”.

S., più giovane di qualche anno, ricorda in particolar modo le uscite sul territorio. A. rappresenta il proprio percorso personale come una montagna da scalare, ma “con questo gruppo, sento di non essere solo”. E., a sua volta, mostra di aver apprezzato molte delle attività fin qui proposte e riconosce di “essere cresciuta”.

Sottosopra fa parte dei progetti finanziati direttamente da Koinè grazie al sostegno del 5×1000.