Tradate Welfare è online

colonne di chiaravalle e mirasole
Un territorio, un progetto comune, due abbazie Mirasole e Chiaravalle
17 Ottobre 2019
teatro
Facciamo teatro, video e rap a Novate
21 Ottobre 2019
Mostra tutto

Tradate Welfare è online

tradate welfare

Tradate Welfare è l’innovativa piattaforma online appena lanciata a Tradate (VA) frutto di una articolata esperienza di co-progettazione tra il Piano di Zona, 12 cooperative sociali accreditate e CGM.

Guardare oltre, aprire nuovi orizzonti. Alimentare una visione di imprenditoria sociale generativa di innovazione sostenibile, promotrice di elementi di coesione e di consolidamento della democrazia. Immaginare un futuro di alleanze, esperienze di vicinanza e confronto tra cooperative per testimoniare con vitalità il valore sociale di cui siamo portatori e che si fonda sulle dimensioni di incontro, cura, dialogo, relazione, ricerca, azione. Queste premesse ci hanno portato ad aderire a “Tradate Welfare”, esperienza pionieristica di accesso ad un nuovo welfare pubblico, territoriale aziendale. Frutto di una articolata esperienza di co-progettazione tra il Piano di Zona, 12 cooperative accreditate e CGM, il progetto ha voluto ricercare e sperimentare un nuovo meccanismo che consentisse alle cooperative sociali del territorio di mettere a disposizione dei cittadini le competenze sviluppate nel corso degli anni per offrire ad una ampia platea una serie di servizi di qualità rispondenti ai reali bisogni.

E’ nata così una piattaforma rivolta a cittadini che, se fruitori di voucher di spesa sociale possono scegliere la cooperativa alla quale affidarsi, ma altrettanto possono trovare un’articolata offerta di servizi a pagamento dedicati a sé e alla propria famiglia come sostegno psicologico, supporto educativo a domicilio per bambini e ragazzi, assistenza anziani e disabili, campus estivi, attività culturali e per il tempo libero. Questa attività sono offerte a livello locale dalle 12 cooperative accreditate ma anche a livello nazionale attraverso le cooperative aderenti alla rete CGM.

E’ stato inoltre previsto un servizio di Social Point con varie sedi territoriali in cui i cittadini , accolti da un operatore sociale possono esprimere i loro bisogni ed essere orientati ai servizi presenti in piattaforma maggiormente rispondenti alle loro esigenze, oltre che registrarsi per ricevere le credenziali di accesso personali. –  Elena Crusi di Koinè

michela e elena crusi

Michela Ranalli e Elena Crusi di Koinè

Una ulteriore innovazione del progetto ha portato alla nascita dei Social point, punti di ascolto dove i cittadini sono affiancati sin dalla registrazione sul portale. Luoghi dedicati dove ricevere informazioni e trovare un operatore sociale specializzato che può guidare e orientare nella scelta dei servizi.
Un modo sicuro per individuare le soluzioni di welfare più adatte ai bisogni personali e a quelli della famiglia

Dei 5 Social point aperti sul territorio Koinè ha scelto di contribuire alla gestione di quello di Tradate il mercoledì pomeriggio.

I servizi al momento messi a disposizione da Koinè sulla piattaforma sono il supporto scolastico, supporto educativo per minori, educativa domiciliare per persone con handicap sia per chi usufruisce dei voucher comunali che direttamente per i privati. Le famiglie inoltre possono richiedere consulenze psicologiche, la mediazione familiare oltre a corsi e campus per ragazzi al parco del Lura, dove è possibile prenotare feste di compleanno con il supporto di un educatore.

Tradate welfare è anche una opportunità per le aziende del territorio:

“le aziende del territorio potranno contattarci per progettare  un piano di welfare aziendale  personalizzato sulle necessità dei loro dipendenti con l’accompagnamento di un nostro  welfare manager  e la possibilità di aprire un social point interno all’azienda “  ricorda Elena Crusi di Koinè.

Per accedere alla piattaforma