Vacanze responsabili? Ecco come

parco lura
Visita ai cantieri del Lura e inaugurazione mostra 16 giugno
12 Giugno 2018
23 giugno 2018
Insieme senza muri – per una città aperta e accogliente
19 Giugno 2018
Mostra tutto

Vacanze responsabili? Ecco come

turismo responsabile

La scuola è finita, l’estate sta arrivando, le vacanze si avvicinano, perchè non essere responsabili anche durante le vacanze? Durante l’anno mettiamo impegno nelle nostre relazioni e nelle nostre azioni quotidiane perché queste siano rispettose del prossimo e dell’ambiente, prestiamo attenzione e cura ai particolari perché rendano felici chi ci circonda.

Perché non farlo anche quando siamo turisti?

Ed ecco quindi un breve vademecum per il turista responsabile tratto dal sito di AITR Associazione Italiana Turismo Responsabile

Il turismo responsabile è il turismo attuato secondo principi di   giustizia sociale ed   economica e nel   pieno rispetto dell’ambiente e delle culture. Riconosce la centralità della comunità locale ospitante e il suo   diritto ad essere protagonista nello sviluppo turistico sostenibile e socialmente responsabile del  proprio  territorio.

Ognuno di noi  può essere un “buon viaggiatore”, attento al mondo e alle persone che  lo circondano, seguendo alcune semplici norme di comportamento prima, durante e dopo il proprio viaggio nel pieno rispetto dell’ambiente e delle culture.

 Prima di partire

  • informati sul Paese che stai per visitare: storia, cultura, natura, cucina e magari qualche espressione linguistica;
  • privilegia operatori turistici attenti al rispetto delle comunità ospitanti, del lavoro e dell’ambiente.

Durante la vacanza

  • la vacanza è il tempo per stare in famiglia, con gli amici e, soprattutto, per incontrare e conoscere chi vive nei luoghi che state visitando. Cerca di aderire ai costumi locali senza imporre abitudini e stili di vita portati da casa e non fotografare le persone senza il loro consenso.
  • rispetta le regole del posto: non adottare comportamenti offensivi per la cultura locale, indossa abiti consoni e non in contrasto con la realtà locale, non cercare di ottenere privilegi ed eccezioni. Informati sulla pratica delle mance e dell’elemosina;
  • partecipa alle manifestazioni culturali e sostieni l’artigianato locale: avrai “veri” ricordi da portare a casa e aiuterai economicamente il paese visitato. Informati sulla pratica del mercanteggiamento;
  • intrattieni rapporti cordiali e corretti con la popolazione locale, senza pregiudizi. Ti ricambieranno con il sorriso e l’accoglienza;
  • favorisci l’economia locale utilizzando i servizi e le strutture ricettive gestite dalla popolazione;
  • non lasciare tracce del tuo passaggio: non abbandonare rifiuti, non prendere souvenir dall’ambiente naturale o dai siti archeologici; e non acquistare prodotti realizzati con piante o animali a rischio di estinzione;
  • ricordati di non sprecare risorse preziose, anche se sei in vacanza e spensierato: chiudi rubinetti e luci, spegni condizionatori d’aria quando esci.

Dopo

  • rivivi ciò che hai vissuto assaporando i momenti belli e riflettendo su ciò che ti ha colpito, saranno spunti importanti per la vita di tutti i giorni e mantieni vivi i rapporti nati durante la vacanza.

 

Se prima di partire con tutta la famiglia hai la necessità di trovare un Centro Estivo per qualche settimana consulta le proposte Koinè.