Impariamo l’italiano con poesia a Novate

giochiamo nel parco
Centri Estivi 2019
17 Aprile 2019
torrente lura estate
Feste di fine anno al parco Lura
6 Maggio 2019
Mostra tutto

Impariamo l’italiano con poesia a Novate

aeroplanini di carta

Parte giovedì 9 maggio il laboratorio ‘Impariamo l’italiano con poesia’ rivolto a stranieri che abitano nel territorio e a insegnanti ed educatori che vogliano migliorare le tecniche di insegnamento della lingua. Il laboratorio a partecipazione gratuito è la prima azione del progetto ‘A Novate la cultura è fuori’ con il contributo di Fondazione Cariplo, portato avanti  da Koinè cooperativa sociale onlus, ente capofila, dall’amministrazione comunale, dall’associazione Amici della Biblioteca e Casa Testori.

Il progetto è stato presentato nel dicembre 2018 nella biblioteca comunale Villa Venino.

Il laboratorio Impariamo l’italiano con poesia è organizzato dall’associazione Amici della Biblioteca Villa Venino e si affida all’associazione Asnada – una scuola per il mondo. Nei cinque incontri previsti dal laboratorio si sperimenteranno tecniche teatrali, il canto, pratiche artigianali, giochi di gruppo, condivisione delle proprie esperienze, lavorando sia sull’italiano che sulla lingua madre dei partecipanti. Nell’ultimo incontro si utilizzerà la serigrafia per arrivare alla stampa di un quaderno che racchiuda i testi e le immagini che riassumano i contenuti elaborati durante gli incontri. In autunno è previsto un incontro finale aperto al pubblico dove le poesie elaborate verranno lette  ad alta voce.

La partecipazione è gratuita, i posti sono limitati. Le iscrizioni si prendono direttamente all’associazione Amici della biblioteca Telefono 3473596040  Email:  amicibibliotecanovate@gmail.com

Gli incontri si terranno per cinque giovedì dalle 9.00 alle 12.00 dal 9 maggio al 6 giugno, presso il Centro Soci Coop via Repubblica 15.

A Novate la cultura è fuori vuole creare un reticolo di azioni, interconnesse tra loro,  culturali e di arte diffusa e partecipata nei luoghi dove le persone vivono, di cui il laboratorio di poesia è la prima a partire. Si continuerà con musica, street art, libri viventi, cinema, fumetti, web radio, caccia ai tesori culturali della città. Altre iniziative nel corso di due anni saranno progettate direttamente dai cittadini, coordinati dagli operatori del progetto, per accendere il desiderio di cultura, favorire l’autorganizzazione delle persone, co-costruire un palinsesto culturale più integrato e di maggiore interesse e non ultimo per migliorare la comunicazione degli eventi culturali, come definito dagli obiettivi del progetto.

Tutti gli aggiornamenti e gli eventi del progetto A NOVATE LA CULTURA E’ FUORI sono pubblicati sulla pagina facebook @anovatelaculturaefuori